Francia- appello per una settimana anticarceraria a Bure dal 2 al 8 marzo 2020

Francia: Giornate anti-carcerarie a Bure – dal 2 all’8 marzo 2020

Ciao, stiamo organizzando una settimana anti-carceraria nella prima settimana di marzo a Bure & dintorni (luogo di lotta contro un progetto di interramento delle scorie nucleari). (informazioni su Bure : burebureburebure.info)

Siete benvenutx e saremmo felici se voleste proporre una discussione/programma radiofonico o altro sulle vostre attività. Gli argomenti che ci interessano per queste giornate sono: repressione di stato e controstrategie anarchiche, donne e LGBTQ in carcere, detenzione dei migranti e discussione teorica sull’idea dell’abolizione del carcere (o della demolizione) e l’idea anarchica di giustizia. Naturalmente sarebbe bello conoscere da voi il vostro approccio a tutti questi argomenti, ma non sono queste le nostre aspettative. Tuttavia riteniamo che gli argomenti che riguardano le donne, la comunità LGBTQ e i migranti siano sufficienti da evidenziare nel contesto anti-carcerario, quindi se questi argomenti sono tra quelli che anche voi considerate nel vostro lavoro quotidiano di gruppi Anarchist Black Cross saremmo felici di darvi spazio per condividerli.

Di seguito è riportata una prima bozza del programma, ma cambierà di sicuro perché dipende fortemente dalle risposte di altri gruppi:

– Lunedì 2 : Giorno di arrivo + installazione
– Martedì 3 : Repressione e anti-repressione
– Mercoledì 4 : (No)Confini
– Giovedì 5 : Questioni di genere, donne e LGBTQ+ in carcere
– Venerdì 6 : giornata “libera”, incontri informali, discussioni fuori tema, ecc.
– Sabato 7 : Abolizione delle carceri (discussioni sulla visione anarchica della giustizia, della legge, del crimine e della pena)
– Domenica 8 : Giorno di partenza (+ workshop di scrittura lettere ai detenuti)

Saranno invitati collettivi e persone di vari paesi, ci saranno traduzioni (le lingue saranno specificate in seguito, ma ci saranno almeno traduzioni in inglese).

È importante notare che la zona di Bure è sotto stretta sorveglianza da parte della polizia, ci sono spesso controlli di identità e i poliziotti pattugliano i dintorni. (briefing legale nel contesto di Bure). Per le persone che non potranno venire, è possibile organizzare telefonate o leggere lettere o videoconferenze.

Invitiamo i/le detenutx a partecipare alla settimana, se lo desiderano, ad esempio attraverso lettere che possono essere stampate o lette. Se volete invitare i/le detenutx a contribuire, fantastico! Possono scrivere a : “Abécé VOISIN, 1 rue Vinelle, Appartamento B, 55290 Mandres-en-Barrois, Francia”.

Abbiamo anche la possibilità di coprire le spese di viaggio, ma in maniera limitata, quindi vi preghiamo di segnalarcelo prima se è necessario un tale supporto.

Per quanto riguarda il trasporto, alcune note sono scritte qui.

La Croce Nera Anarchica di Bure è inattiva dal 2018 e vorremmo rilanciarla con questo primo evento. … Non esitate a condividere questo evento con altre persone che potrebbero essere interessate.

A presto!

Croce Nera Anarchica di Bure
anarchistburecross.noblogs.org
[email protected]
bureburebure.info

Fonte: RoundRobin

Precedente Casa Brankaleone resiste Successivo Saronno – Testi volantinati e letti al Corteo contro la sorveglianza speciale