Crea sito

Spagna – Condannato un compagno per un attacco esplosivo

Il 13 Settembre 2011 un ordigno, composto da due bombole di gas da campeggio e benzina, esplode nella sede del consiglio comunale di Tetuan, Madrid-Spagna, il fuoco viene spento da un poliziotto che era nell’edificio. L’azione fu rivendicata da “Tierra Selvaje”, e fu parte di una serie di attacchi.

Il giorno dopo, la polizia arrestò il compagno Jose Lopez Mendez con l’accusa di reato per terrorismo, e rinchiuso per due mesi e mezzo in carcere sotto il macabro regime FIES. Inizialmente gli venivano imputati più di 30 attacchi, ma alla fine è rimasto solo quello nel consiglio comunale; José viene scarcerato ma con un processo da fare all’Audiencia Nacional (tribunale speciale per reati di terrorismo).

Nel aprile 2014 è iniziato il processo contro Jose, dove l’accusa ha chiesto 3 anni di reclusione, ma il compagno ha ammesso i fatti ottenendo una riduzione della pena a 2 anni senza detenzione, ma accusato per la legge anti-terrorismo.

Solidarietà con tutti i compagni in carcere!

Francisco, Monica e Gabriel: Liberi!

Fonte: Croce Nera Anarchica