Grecia: migliaia di prigionieri in lotta partecipano allo sciopero della fame

Lunedi 23 giugno, primo giorno dello sciopero della fame di massa nelle prigioni greche contro il nuovo disegno di legge, la partecipazione è stata la seguente:
Koridallos, Atene: 1.300 prigionieri
Patrasso: 550 prigionieri
Grevena: 400 prigionieri
Larisa: 300 prigionieri
Chania, Creta: 280 prigionieri
Domokos (dove il governo greco prevede di costruire il primo carcere di massima sicurezza): 4 moduli, vale a dire 240 prigionieri
Amfissa: 200 prigionieri
Corfu: 120 prigionieri
Trikala: 120 prigionieri
Malandrino (una delle prigioni più dure, dove Ilir Kareli ha tolto la miserabile vita di un carceriere torturatore ): 120 prigionieri
Assopia (carcere minorile): 100 prigionieri
Nigrita, Serres (dove è stato ucciso dalla gendarmeria Ilir Kareli): 80 prigionieri
Nafplio: 50 prigionieri

Si prevede che nei prossimi giorni altri prigionieri/e (sia nelle prigioni maschiliche al femminile) si uniranno allo sciopero della fame.

Fonte: Croce Nera Anarchica

Precedente Volos (Grecia) – Attaccata una banca con molotov e pietre Successivo Grecia – Prigionieri anarchici in sciopero della fame contro la proposta di legge sulle prigioni di massima sicurezza