Francia – Incendiati veicoli in solidarietà ai prigionieri anarchici italiani

Il 13 Maggio è stato bruciato un veicolo della compagnia SPIE in Mouzaia street (19° distretto) e poi un veicolo della compagnia di sicurezza ONET nella giornata di domenica 18 Maggio in Kleber street, Montreuil (93).

Perché queste due compagnie sono coinvolte nel controllo sociale con le loro telecamere e guardie.

Solidarietà con gli anarchici prigionieri in Italia.

Libertà per Adriano e Gianluca.

Libertà per Nicola e Alfredo.

Libertà per Mario, Alberto, Luca e Francesco (e buona fortuna a Vincenzo).

Libertà per tutti!

Fonte: Croce Nera Anarchica

Precedente Yate (Inghilterra) – Rivendicato attacco contro un tribunale Successivo Ferrara – Comunicato di Adriano Antonacci sul rifiuto del processo in videoconferenza