E’ uscito Avis de Tempêtes Numero 45 – Bollettino anarchico per la guerra sociale (Settembre 2021)

In ostaggio

La catastrofe attuale ha ben poco in comune con quella del passato. Non è più un fulmine della natura o l’opera di Dio, che mette gli esseri umani di fronte a se stessi. E’ semplicemente un prodotto dell’arroganza scientifica, tecnologica, politica ed economica.

Se le catastrofi del passato potevano incoraggiarci ad affrontare, e a guardare in faccia l’impossibile, capovolgendo l’ordine costituito, le catastrofi moderne si limitano a scavare più a fondo nel possibile. Invece di spalancare l’orizzonte e portarlo lontano, lo rinchiudono e lo inchiodano a ciò che è più vicino. L’immaginazione selvaggia lascia il posto al rischio calcolato, dove non vogliamo più vivere un’altra vita, ma aspiriamo a sopravvivere gestendo il danno.

Fonte: Avis de Tempetes

Avis de Tempêtes Numero 45 PDF