Aggiornamenti su Beppe, Giova, Uzzo, Patric e Gabriel

Aggiornamenti su Beppe (Operazione Prometeo)

Come sapete, proprio quando si intravvedevano schiarite anche per Beppe, vista l’inconsistenza delle accuse manifestatasi con la scarcerazione di Robert, il compagno era stato colpito da un nuovo provvedimento riguardante un fatto accaduto a Genova.

Ci ha comunicato l’avvocato che Beppe ha avuto il riesame inerente questo secondo provvedimento. Nulla di fatto rispetto alla detenzione, ma la competenza del caso è stata spostata a Genova, quindi Beppe dovrà avere un nuovo riesame qui.

E questo eviterà ulteriori viaggi fuori Genova da parte del legale.

Inoltre i colloqui che erano stati sospesi potranno, invece, riprendere. Di nuovo ha potuto telefonare alla sorella.

Giova, Uzzo e Patric Liberi

Abbiamo appreso durante la settimana che dal 24 gennaio 2020, a seguito di istanza fatta dall’avvocato, Giova ha ottenuto la revoca dei domiciliari. Dopo circa 15 mesi di carcere e 8 di domiciliari si trova ora libero, con obbligo di dimora nel comune di Firenze.

Anche Uzzo e Patric sono usciti dai domiciliari.

Arrestato Gabriel

E` TERMINATA LA CLANDESTINITA` DEL COMPAGNO ANARCHICO GABRIEL POMBO DASILVA

Dopo circa un anno e mezzo di clandestinità, questa mattina sabato 25gennaio, è stato arrestato in territorio portoghese Gabriel Pombo DaSilva.Con un mandato di cattura internazionale per un teorico residuo di pena di oltre dieci anni (una vendetta personale convertita in ”dettaglio” giuridico), Gabriel ha continuato a dare il proprio contributo alla lotta anarchica con i suoi scritti. Attualmente si trova rinchiuso in una cella della polizia giudiziaria di Porto in attesa di comparire lunedì nell`aula di tribunale dove si discuterà della possibilità di estradizione in Spagna. Gabriel sta bene ed è abbastanza tranquillo nonostante tutto.

Seguiranno aggiornamenti.

GABRIEL POMBO DA SILVA LIBERO!!!

TUTTX LIBERX!!!

VIVA L`ANARCHIA!!!

Fonte: RoundRobin

Precedente Saronno – Testi volantinati e letti al Corteo contro la sorveglianza speciale Successivo Milano – Azione diretta